Corso Italia, 13 - Villadossola (VB) - Italy(+39) 0324 575611
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

13 aprile @ 20:30 - 23:00 UTC+0

(Die Zauberflöte), opera tedesca di W.A. Mozart in due atti su libretto di E. Schikaneder cantata in tedesco e recitata in lingua italiana

Un cast internazionale, una magica rappresentazione fatta di sorprese ed effetti speciali, daranno vita ad uno tra i più grandi capolavori della storia musicale di tutti i tempi.

Il flauto magico, in tedesco: Die Zauberflöte, K 620, è un opera in due atti composta nel 1791 da Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Emanuel Schikaneder, che non era solo un librettista, ma anche un illustre personaggio teatrale.

L’opera è in forma di Singspiel, una forma popolare tedesca che includeva accanto al canto anche dialoghi parlati e, secondo alcuni, è stata progettata come opera massonica, con l’allusione ai riti massonici, tra cui il più evidente è il numero tre, il numero sacro per la massoneria.

L’Opera inizia con tre potenti accordi, ripetuti tre volte, in cui predomina il solenne colore di tre tromboni; dopo un grandioso fugato, ecco risuonare ancora i tre accordi. Il tema musicale ritorna tre volte, ed ancora tre le damigelle, tre i geni, e (nel cast originario) tre gli schiavi, tre i sacerdoti, tre i Templi (Natura, Ragione e Saggezza) e tre le prove che Tamino deve superare per purificarsi.

Ma “Il flauto magico” non era un’opera misteriosa, scritta per una ristretta cerchia di iniziati, ma era scritta per piacere ad un pubblico più vasto possibile, attingendo alle tradizioni del teatro popolare viennese che proponeva, specialmente nelle scene per Papageno, un tipo di amore semplice ed un po’ buffonesco.

Infatti l’opera fu un grande successo che risollevò lo spirito di Mozart che, ammalato da qualche settimana, era piuttosto depresso.

Il Flauto Magico, ultima composizione teatrale di Mozart, è una favola meravigliosa, ambientata in un antico irreale e fantasioso Egitto.

La storia racconta come il principe Tamino, aiutato dal fedele Papageno, combatte le forze del male e libera l’amata Pamina.

L’opera, composta dal musicista da maggio a settembre del 1791, nel proporre i grandi sentimenti di umanità, di bontà, di fratellanza, è pervasa da simbolismi che riflettono i canoni del pensiero massonico: la contrapposizione uomo/donna, luce/ tenebre, bene/male, cielo/terra, fuoco/acqua; le Damigelle ed i Genietti, la Regina e Sarastro ed infine il flauto d’oro di Tamino ed il modesto carillon di Papageno.

Musica: Wolfgang Amadeus Mozart

Regia: Andrea Bandel

Interpreti: Personaggi ed interpreti # Pamina: MARIKO IZUKA - Tamino: GIANLUCA MORO - Papageno: GIULIO CECCARELLI - Papagena: CARLOTTA COLOMBO - La Regina della Notte: JUNG HYUN - Sarastro: ALESSANDRO YAGUE - Iª Dama: CARLOTTA COLOMBO - IIª Dama: STEPHANIE McGUIRE - IIIª Dama: MARINA SERPAGLI - Monostatos: SHINICHIRO KAWASAKI - Sacerdote: LORENZO MALAGOLA BARBIERI - attrice/trampoliere: ROBERTA PAOLINI - attori: ANDREA BENFANTE, TOMMASO PUSANT PAGLIARINI

Compagnia/Produzione: Coro JOSQUIN DESPRÈZ - Direttore del coro Francesco Miotti

Direttore: Enrico Saverio Pagano

Orchestra: ILDEBRANDO PIZZETTI

Altre note: Maestro Collaboratore - Gianfrancesco Amoroso, Light Designer - Elisabetta Campanelli, Scenografie - Clara Abbruzzese, Francesca Casati, Costumi - Chiara Amadei, Elementi scenici - Camillo Russo, Effetti speciali - Simone Puzzolo, Disegno de "I Tre Genietti" - Annalisa Bove

Dettaglio evento

inizio: 13 aprile @ 20:30

fine: 13 aprile @ 23:00

icon

categoria: musica

Biglietti ingresso

Posto unico: € 28,00


info: tel. 338 753 40 29

Teatro La Fabbrica

La Fabbrica - Corso Italia, 13
Villadossola,VB28844Italia
+ Google Maps

Organizzatore

Fondazione Antonio Carlo Monzino

telefono: +39 (02) 80.52.173

email: laura.b@fondazioneacmonzino.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi